Sindaco Arquata, bene Conte da noi

ARQUATA DEL TRONTO (ASCOLI PICENO), 11 GIU - "È molto importante che la prima uscita pubblica in Italia del presidente del Consiglio Conte sia avvenuta nelle zone colpite dal sisma, significa che ci hanno a cuore": a dirlo è il sindaco di Arquata del Tronto, Aleandro Petrucci, che ha accolto il neo premier nel villaggio Sae "Borgo 1". "Il nuovo Governo - aggiunge - deve mettere sostanza nei decreti attuativi e snellire la macchina della burocrazia, altrimenti la ricostruzione non parte". Il sindaco ha fatto presente a Conte anche il nodo dei piccoli abusi edilizi, "vanno sabati altrimenti si blocca tutto". Altro tema sottoposto al premier da Petrucci quello degli incentivi alle imprese: "Devono essere focalizzati sulle aziende dei paesi più colpiti dal terremoto". Il sindaco, parlando con i giornalisti, si è detto particolarmente "preoccupato per lo spopolamento del Comune, prima del terremoto eravamo circa 1.200 persone, adesso sono tornati meno della metà".

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Camporotondo di Fiastrone

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...